gnocchi-senza-glutine

Gnocchi senza glutine: 3 ricette deliziose

Quanti tra i celiaci evitano di mangiare i tanto amati gnocchi, come da tradizione, il giovedì? Forse non sanno che anche questo piatto può essere gluten free e preparato in modi sfiziosi e appetitosi. Noi vogliamo suggerirvi 3 ricette di gnocchi senza glutine davvero invitanti: gnocchi di zucca, gnocchi di ricotta e gnocchi alla romana!

Gnocchi di zucca senza glutine

Gli gnocchi sono un primo piatto fatto in casa davvero gustoso e sfizioso, apprezzato da tutti. Con questa ricetta noi vi proponiamo un’alternativa ai classici gnocchi senza glutine: vi mostriamo come prepararli con la zucca in sostituzione delle patate.

Tempo di preparazione: 1h

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di zucca
  • 150 gr di farina di grano saraceno + 80 gr di farina di riso
  • 50 gr di amido di mais
  • 1 uovo
  • sale q.b.
  • noce moscata q.b.

Preparazione degli gnocchi di zucca senza glutine:

Innanzitutto tagliate la zucca a fette ripulendola dai semi e disponendola su una teglia da forno. Infornate per circa 30 minuti a 200°. La buccia può essere rimossa dopo la cottura per semplificare l’operazione.
Con una forchetta, schiacciate la polpa di zucca fino ad ottenere una crema, poi aggiungete il mix di farina setacciato, il sale, l’uovo e la noce moscata. Lavorate l’impasto fino a renderlo compatto.
Poi, utilizzando una forchetta, formate i vostri gnocchi di zucca senza glutine.
Cuoceteli pochi minuti in acqua bollente e salata. Quando saliranno a galla, scolateli e condite a piacere, magari mantecati con burro, formaggio e salvia.

Gnocchi di ricotta senza glutine

Eccoci con un’altra gustosissima variante di gnocchi senza glutine. In questo caso vi proponiamo la ricotta, in sostituzione delle patate. Vediamo insieme gli ingredienti e il procedimento per la preparazione.

Tempo di preparazione: 40 min
Tempo di riposo in frigo: 2h

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 gr di ricotta
  • 200 gr di farina senza glutine
  • 2 uova
  • 100 gr di parmigiano grattugiato
  • sale q.b.  
  • pepe q.b.
  • noce moscata q.b.

Preparazione degli gnocchi di ricotta senza glutine:

In una ciotola capiente, amalgamate la ricotta con il parmigiano grattugiato. Montate le uova a parte e poi aggiungetele al mix di ricotta, mescolando con una forchetta. Aggiungete poi sale, pepe, noce moscata e il mix di farina senza glutine setacciata. L’impasto non deve risultare appiccicoso: se occorre, aggiungete ancora un po’ di farina. Fate riposare l’impasto in frigo per qualche ora, poi date la forma ai vostri gnocchi aiutandovi con una forchetta. Cuocete per un paio di minuti in acqua bollente e salata e condite a piacere!

Gnocchi alla romana senza glutine

Quando si parla di gnocchi, non si può non parlare anche di gnocchi alla romana: questa variante è decisamente diversa dalla ricetta classica, ma vale davvero la pena provarli! Vediamo insieme come preparare gli gnocchi alla romana senza glutine.

Tempo di preparazione: 45 min

Ingredienti per 4 persone:

  • 125 gr di farina di riso
  • 125 gr di farina di mais
  • 1 l di latte
  • 2 tuorli d’uovo
  • 70 gr di parmigiano grattugiato
  • 60 gr di burro
  • noce moscata q.b.
  • sale q.b.

Preparazione degli gnocchi alla romana senza glutine:

In un pentolino scaldate il latte al quale avrete aggiunto sale, noce moscata, e 20 grammi di burro. Appena raggiunge il bollore, aggiungete il mix delle farine setacciate, mescolando finché il composto non si addensa. A questo punto, spegnete il fuoco e aggiungete tuorli e parmigiano (non tutto), mescolate ancora e poi versate tutto in un’ampia teglia rivestita con carta da forno. Quando il composto si sarà raffreddato e addensato, ritagliate dei dischetti con una formina e posizionateli in una pirofila, cospargendoli con il restante burro, parmigiano e qualche fogliolina di salvia. Cuocete in forno preriscaldato a 200° per circa 20 minuti e servite caldi.

Se avete apprezzato le varianti della ricetta classica, vi suggeriamo di provare anche gli gnocchi agli spinaci senza glutine. Per la preparazione di questo versatile primo piatto l’unico limite è la fantasia!